Guida ai treppiedi per reflex: quali acquistare. Consigli utili e articoli migliori

Se vuoi acquistare i migliori treppiedi per reflex, sei nel posto giusto. In questa guida ti illustreremo tutte le maggiori caratteristiche di questi prodotti in modo da poter acquistare con maggiore consapevolezza il tuo modello ideale. Ti spiegheremo quali sono le peculiarità di un treppiedi e a cosa serve. Ma soprattutto di aiuteremo nella scelta delle tipologie di treppiede più adatta alla tua reflex. Ma prima di conoscere i migliori prodotti e le marche, scopriamo insieme cos’è un treppiedi e a cosa serve.

Treppiedi per reflex: cos’è

Il treppiedi è uno tra i migliori cavalletti per le macchine fotografiche. Si tratta di un sostegno in alluminio con alcune parti in plastica che serva a sorreggere il corpo macchina durante una sessione fotografica. E’ formato da una piccola asta con un attacco per la macchina fotografica, e poi ci sono tre piedi lunghi che toccano terra, protetti da alcuni gommini antiscivolo.

I treppiedi quindi sono degli accessori molto utili per gli amanti della fotografia, sia per i principianti che per i veri professionisti. Grazie a questo strumento potremo scattare delle fotografie migliori che non presentino delle scene mosse o poco nitide. Infatti viene usato spesso per ritrarre un panorama mozzafiato.

I treppiedi sono l’ideale per gli scatti notturni. Quando dobbiamo scattare una fotografia ad un paesaggio in cui c’è poca luce, il tempo di scatto potrebbe essere molto lungo perché la macchina fotografica impiega più tempo ad assorbire la luce necessaria per la realizzazione della foto. A volte potrebbe impiegare anche un paio di minuti. Tenere il corpo macchina tra le mani per tutto questo tempo senza farlo muovere è molto difficile.

Il treppiedi ci consentirà invece di avvitare la fotocamera per avere degli scatti fermi e perfetti. Basterà puntare la macchinetta sul panorama e poi impostare l’autoscatto.

Come scegliere il miglior modello

Per acquistare un modello perfetto di treppiedi per reflex, dovremo valutare alcuni parametri fondamentali. Infatti in commercio troveremo varie tipologie di treppiedi, pertanto dovremo imparare a destreggiarci tra i vari modelli. Ci sono dei fattori importanti da tenere in considerazione durante l’acquisto. Scopriamo quali sono.

Il treppiedi deve essere uno strumento particolarmente funzionale per chi lo utilizza, per questo dovremo essere abili nello scegliere un modello perfetto per noi. Il primo fattore a cui dobbiamo far riferimento è la stabilità. Il compito principale del treppiedi è quello di sostenere il corpo macchina, con i vari obiettivi e teleobiettivi , ed eventualmente le luci del flash. 

Per questi motivi, avere un treppiedi molto resistente che riesca a supportare un certo peso è fondamentale. Se siamo soliti fare delle sessioni fotografiche con un’attrezzatura professionale e molti accessori, avremo bisogno di un treppiedi che sia in grado di sostenere molto peso. Altrimenti ci ritroveremo con un modello che potrebbe cadere e non si regge in piedi. Invece se vogliamo sorreggere solo la macchina fotografica ci andrà bene anche un treppiedi meno resistente.

Per la stabilità è molto importante che il treppiedi abbia un certo peso. Ciò che contraddistingue i treppiedi dagli altri cavalletti è proprio l’alto peso del prodotto. Spesso alcuni acquirenti li considerano ingombranti e preferiscono i monopiedi, ma quest’ultimi non garantiranno di certo la medesima stabilità. Tuttavia uno strumento leggero sarà maneggiabilità con più praticità e semplicità e potremo anche raggiungere dei luoghi più inaccessibili.

Anche il materiale del treppiedi sarà fondamentale nella scelta. I modelli più comuni sono in alluminio rivestiti in plastica. Si tratta di treppiedi discretamente leggeri. Se vogliamo spendere qualcosa di più e desideriamo avere un prodotto davvero stabile e leggero al tempo stesso, potremo optare per il treppiedi realizzato in fibra di carbonio.

Vari modelli di treppiedi per reflex

In commercio troveremo varie tipologie di treppiedi per reflex. Non esiste infatti un modello che sia adatto per ogni situazione, starà a noi trovare la tipologia ideale. In base ai luoghi in cui dobbiamo fare la nostra sessione fotografica, potremo trovare dei modelli migliori di altri.

Se sei un principiante o se sei un professionista, troverai i treppiedi adatti per te. Nei prossimi paragrafi scopriremo quali sono i vari treppiedi per reflex da acquistare per ogni situazione.

Treppiedi per i viaggiatori: migliori marche

Se quando parti per un viaggio non lasci mai a casa la tua macchina fotografica professionale, i treppiedi da viaggio faranno al caso tuo. Infatti per poter realizzare delle foto perfette da mostrare a tutti al tuo ritorno, non potrai fare a meno di portare un treppiedi con te per poter puntare l’obiettivo sui panorami mozzafiato che troverai nel tuo cammino.

In realtà i viaggiatori incalliti sanno bene che occorre portarsi solo il minimo indispensabile per non appesantire troppo il proprio zaino. Proprio per questo esistono dei treppiedi più leggeri e stabili che potrai portare sempre con sé. Di solito, ciò che scoraggia le persone ad acquistare un treppiedi è proprio la sua pesantezza. Può succedere di trovare dei modelli molto pesanti che difficilmente si possono portare nei viaggi.

Ma fortunatamente potremo trovare dei treppiedi che abbiano come caratteristica sia la leggerezza che la stabilità. Vi consigliamo infatti i modelli del brand Manfrotto Befree. Si tratta di treppiedi ottimi per il viaggio, compatti e molto stabili. Questi modelli sono realizzati sia in fibra di carbonio, i più costosi, e sia in alluminio. Si adattano in modo impeccabile al corpo macchina ed hanno un’ottima presa, garantendo delle immagini nitide e ferme.

Treppiedi per principianti: migliori marche

Se sei un principiante e ti stai accostando alla fotografia, ti segnaliamo dei modelli che fanno al caso tuo. I modelli del brand Manfrotto Compact possono fare al caso tuo. Questo marchio infatti dispone di ottimi treppiedi per chi è alle prime armi. Con 800 grammi di peso e 39 cm di altezza, questi treppiedi sono ottimi per le macchine fotografiche compatte o le mirrorless.  Esistono diversi modelli in base al tipo di estensione, troverai anche treppiedi estendibili fino a 155 cm.

Potrai anche optare per il brand Element. Questo marchio dispone di ottimi treppiedi ideali per chi vuole fare fotografie all’aperto. Troverai modelli di diverse taglie, sia per le reflex che per le compatte, e potrai anche passare al monopiede con estrema facilità piegando le gambe.

Per i principianti l’ideale sono anche i treppiedi da tavolo. I modelli del brand PIXI sono adatti per ogni tipo di reflex e si possono usare anche con i cellulari.

Treppiedi per professionisti: migliori marche

Se sei un professionista e stai cercando dei treppiedi per la tua reflex, qui ti segnaleremo i migliori marchi che fanno al caso tuo.

Sempre del brand Manfrotto, potrai godere di una vasta gamma di treppiedi adatti sia per chi ha l’hobby della fotografia che per chi ci lavora. Si tratta di modelli con il corretto equilibrio tra praticità e versatilità. Si trasportano facilmente e hanno comunque una buona stabilità. Ne troveremo sia in alluminio che in fibra di carbonio e possono avere diverse dimensioni.

Se sei un vero professionista troverai dei modelli PRO di Manfrotto in fibra di carbonio con maggiore stabilità e grande trasportabilità. Il peso del modello in fibra di carbonio pesa circa 2000 grammi, quello in alluminio 2500 grammi.

Ora che hai conosciuto tutti i migliori articoli dei treppiedi per reflex divisi per categoria, potrai di certo scegliere il modello più adatto a te. Ricorda sempre di capire qual è il contesto in cui dovrai usarli e qual è il tuo livello di abilità.

Classe 1993, laureata in Lingue e in Giornalismo e nata a Roma. Da sempre sono un’appassionata di scrittura in ogni sua forma: dalla cronaca all’attualità fino alla tecnologia. Sono una grande appassionata di fotografia e amo scoprire nuovi accessori per scattare fotografie straordinarie. Approfondire le tematiche è il mio unico credo, prima di tutto c’è sempre la Scoperta.

Back to top
menu
treppiediemonopiedi.it