Come scegliere un treppiede per la fotocamera: consigli utili e caratteristiche

Se hai dei dubbi sulla scelta di un treppiede per la tua fotocamera, sei nel posto giusto. In questa guida ti forniremo tutte le indicazioni utili per acquistare il tuo prodotto ideale. Ti aiuteremo a capire quali sono i parametri fondamentali per giudicare positivamente un modello di treppiedi. Infatti in commercio potremo trovare varie tipologie di treppiede per la fotocamera. Sapersi destreggiare tra i vari modelli non sempre è facile. Per questo ti aiuteremo nella decisione e ti indirizzeremo nei migliori modelli di treppiedi che troverai nei negozi fisici o negli store online. Ma prima scopriamo insieme cos’è un treppiedi e a cosa serve.

Treppiede per fotocamera: perché acquistarlo

Il treppiede per la fotocamera è uno strumento molto utile da utilizzare se sei un appassionato di fotografia. Si tratta di uno dei migliori cavalletti da utilizzare per la macchina fotografica quando abbiamo bisogno di un sostegno resistente e molto efficiente. Ha la forma di un bastone lungo che poggia direttamente a terra su tre gambe, ovvero tre aste. Sulla parte superiore troveremo una sorta di testa sulla quale andremo a posizionare la macchina fotografica ad incastro. Le tre gambe con l’apice formano un vero e proprio triangolo. Infatti i modelli di treppiedi di questo tipo sono considerati i più stabili.

Esistono molte situazioni in cui potremo aver bisogno di un treppiede per la fotocamera. Ad esempio se dobbiamo scattare delle foto ad un paesaggio che ha poca luce, i tempi di esposizione diventano molto lunghi. Il tempo dello scatto infatti potrebbe essere anche di una manciata di minuti. Tenere la macchina fotografica tra le mani in questi momenti non è il massimo perché le mani non saranno mai ferme e rischieremo di scattare foto molto mosse. Questo perché bisogna attendere che la fotocamera assorba la maggior quantità di luce utile per la fotografia. Anche se dobbiamo scattarci un selfie mentre siamo a passeggio o se dobbiamo fare una foto ad un oggetto in movimento, l’uso di un cavalletto è particolarmente consigliato.

Il treppiedi dunque verrà in nostro aiuto in queste situazioni garantendoci un sostegno molto stabile dove apporre la nostra fotocamera in totale sicurezza. Infatti basterà posizionare i piedi a terra e allargare bene gli assi e poi mettere la fotocamera sulla testa del treppiedi. Ma scopriamo quali sono le maggiori componenti di un treppiede per fotocamera.

Treppiede per fotocamera: tutte le componenti

Per la scelta del miglior modello di treppiede per fotocamera, è opportuno conoscere tutte le componenti che formano questi treppiedi. In commercio infatti troveremo vari modelli ed è importante saper riconoscere le varie parti.

Ogni treppiede è formato da una struttura ben precisa, ovvero il corpo. Quello con i tre piedi è ovviamente formato da tre assi che, insieme con l’apice, formano un perfetto triangolo. Potremo trovare anche dei cavalletti con un solo piede, con due oppure con quattro. Ogni gamba del cavalletto dividerà il prodotto in tante sezioni quanti sono i piedi. Le gambe possono essere richiudibili sul loro stessa per ridurre l’intero cavalletto ed abbassarlo di una decina di centimetri.

Un altro fattore importante per l’acquisto di un treppiedi è la testa. Si tratta della parte superiore del treppiede, ovvero la zona in cui va incastrata la macchina fotografica. Le teste possono essere di vario tipo, fisse o smontabili. Quelle fisse garantiscono maggiore stabilità all’intera struttura, tuttavia i modelli con la testa smontabile risultano più versatili.

La testa del treppiedi può essere a sfera, un modello che consente di fare molti movimenti alla fotocamera nonché una rotazione a 360°. Poi potremo trovare modelli con la testa a tre movimenti, la quale consente di spostare la macchina fotografica nella direzione orizzontale, quindi da destra a sinistra (e viceversa), nella direzione verticale (e quindi da sopra a sotto (e viceversa), e poi lateralmente. Infine troviamo la testa a cremagliera che è un mix dei precedenti modelli.

Altezza e peso del treppiede

Un altro aspetto da tenere in considerazione quando stiamo acquistando un treppiede per la fotocamera è anche il peso che il prodotto dovrà sopportare. I fotografi professionisti avranno sicuramente degli obiettivi importanti da avvitare alla fotocamera, dei flash o altri accessori che potrebbero dare peso al treppiede. Per questo dovremo sempre valutare se avremo bisogno di un modello particolarmente resistente per la nostra attrezzatura fotografica. Se invece abbiamo una macchinetta fotografica di tipo compatto, allora non avremo bisogno di un treppiede troppo resistente. Infatti avremo un corpo macchina molto leggero che riuscirà a rimanere ben stabile sul treppiedi.

Invece se dobbiamo trovare un treppiede per un’attrezzatura fotografica molto importante, dovremo sempre dare un’occhiata alla capacità di carico del modello, questa dovrà essere almeno il doppio del peso complessivo. Anche l’altezza massima del treppiede è un fattore a cui dovremo fare attenzione, nonché quella minima. I professionisti sostengono che un treppiedi è perfetto se raggiunge l’altezza degli occhi di un essere umano. In questo modo potremo fare fotografie ad un’altezza ideale. 

Materiale

L’ultimo aspetto da tenere in considerazione per l’acquisto del proprio treppiede per fotocamera è il materiale. Sapere come sono realizzate le componenti infatti farà sì che avremo la certezza di quanto sia resistente e stabile il nostro cavalletto. In commercio potremo trovare varie tipologie di treppiedi e la differenza del prezzo è spesso data proprio dal materiale. E allora andiamo a conoscere i vari tipi.

Il materiale più comune con cui sono realizzati i treppiedi è l’alluminio. I treppiedi in alluminio garantiscono un’ottima stabilità ma anche una pesantezza da non sottovalutare. Se avete bisogno di un treppiedi per il vostro studio fotografico questo modello andrà bene, ma per gli esterni vi consigliamo di guardare altrove. Infatti se dovete eseguire una sessione fotografica più sportiva e dinamica avrete bisogno di un treppiede più leggero. In vostro aiuto verrà il treppiede in fibra di carbonio. Questi modelli sono più cari ma comunque rappresentano l’ideale per gli scatti in esterno.

Prezzi e marche

Un ultimo fattore da tenere in considerazione per l’acquisto di ottimi treppiedi per la fotocamera è il costo ed anche i migliori brand. Sarà importante avere un quadro generico su quali sono i migliori marchi produttori di ottimi treppiedi, per principianti e per professionisti.

Per quanto riguarda le fasce di prezzo occorre dire che i costi di un treppiede per fotocamera sono molto differenti. Potremo trovare degli economici treppiedi per smartphone che arrivano a costare anche meno di 10 euro, soprattutto quelli di piccole dimensioni e composti da un corpo unico. Si tratta dei migliori prodotti se vogliamo spendere poco e non abbiamo nessuna pretesa sul prodotto. Per i principianti invece, esistono delle buone alternative per la fotocamera a basso prezzo. Si tratta comunque di treppiedi con una bassa capacità di carico proprio perché sono pensati per chi non deve utilizzare un’attrezzatura fotografica troppo ingombrante. Su questi treppiedi, con un costo inferiore ai 50 euro, potrete installare la vostra macchina fotografica in pochi semplici passi.

Se cercate un prodotto versatile e di ottima qualità potrete trovare quello che cercate in una fascia di prezzo che va dai 50 euro ai 150 euro. In realtà ci troviamo ancora in una fascia di tipo medio poiché in questa categoria potremo trovare dei treppiedi resistenti ed affidabili per dei fotografi semi-professionali. Ma se siete alla ricerca di un treppiede di tipo professionale allora dovrete spendere qualcosa di più. A partire da 150 euro potrete acquistare dei prodotti di ottima qualità, resistenti e dotati di molti accessori che renderanno il vostro treppiedi versatile ed estremamente sicuro.

Per quanto riguarda le marche, uno tra i brand più noti in fatto di treppiedi è Manfrotto. Si tratta di un marchio italiano che offre una vasta gamma di prodotti sia costosi che economici adatti a tutti gli appassionati.

Classe 1993, laureata in Lingue e in Giornalismo e nata a Roma. Da sempre sono un’appassionata di scrittura in ogni sua forma: dalla cronaca all’attualità fino alla tecnologia. Sono una grande appassionata di fotografia e amo scoprire nuovi accessori per scattare fotografie straordinarie. Approfondire le tematiche è il mio unico credo, prima di tutto c’è sempre la Scoperta.

Back to top
menu
treppiediemonopiedi.it